Pescatori di frodo sorpresi scappano e tentano di investire i Carabinieri forestali.

E’ successo nella mattinata di giovedì 9 agosto 2018 ad Anita nel Ferrarese, proprio al confine tra le province di Ferrara e Ravenna.

I pescatori abusivi quando hanno visto le divise sono scappati lasciando un gommone e le reti. Erano stati notati dagli uomini della Sezione Operativa antibracconaggio, del nucleo tutela biodiversità di Casalborsetti e della Forestale di Bagnacavallo sull’argine sinistro, nei pressi di una rampa che conduce alla golena del fiume Reno. I due bracconieri erano su un gommone.

Uno loro complice che si trovava a poca distanza con un auto è partito a recuperare i compari. L’auto poi è fuggita a tutta velocità e quando ha incontrato i Carabinieri Forestali ha aumentato la velocità puntato contro di loro. Un militare ha sparato dei colpi in aria, ma l’auto è scappata. Solo più tardi è stata trovata abbandonata a pochi chilometri. Si tratta di un’auto rubata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.