Continua, da parte dei Comandi dei Carabinieri della Compagnia di Cesenatico, l’attività di lotta all’abusivismo commerciale sugli arenili.

I militari della Stazione di San Mauro Pascoli, nel corso degli ultimi giorni, hanno sanzionato amministrativamente tre diverse persone per il commercio abusivo su aree pubbliche, nella frazione marina del Comune.

Nel primo caso, sull’arenile demaniale antistante Piazza Battisti, hanno proceduto al controllo di un 29enne, nato in Bangladesh, residente in Rimini, regolare sul territorio nazionale, che, senza l’autorizzazione del Sindaco, esercitava il commercio di articoli di bigiotteria ed orologi, non contraffatti. Al predetto veniva, dunque, contestata la violazione amministrativa per l’importo pari ad euro 5.164,57, con il sequestro amministrativo finalizzato alla confisca di tutta la merce detenuta.

Nel secondo intervento, al termine di accertamenti, relativi ad uno specifico servizio finalizzato alla repressione dell’abusivismo commerciale sull’arenile e nei pressi degli stabilimenti balneari della frazione, è stato sanzionato un 53enne, nato in Marocco, residente a Vercelli, in regola con le norme di soggiorno, per aver esercitato il commercio al dettaglio su area pubblica demaniale, senza la prescritta autorizzazione. Si procedeva quindi ad elevare sanzioni amministrative pari ad euro 5.164,57, con sequestro amministrativo della merce, in attesa di essere depositata al competente ufficio per la confisca.

I militari hanno, infine, proceduto al controllo di un 58enne, nato in Senegal, residente a Rimini, pregiudicato, in regola con le norme di soggiorno, che esercitava il commercio  al dettaglio di ombrelli,  su area pubblica demaniale, senza la prescritta autorizzazione del Sindaco. Si procedeva, quindi, ad elevare sanzioni amministrative pari ad euro 5.164,57, con sequestro amministrativo di otto ombrelli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.