No sia di Bonaccini che di Venturi alle telecamere nelle residenze per anziani: “Non possiamo vivere in un mondo – ha spiegato il presidente – in cui un grande fratello ti controlla 24 ore su 24. Dobbiamo garantire la privacy”. E scoppia la polemica. In moltissimi i9n REegione non sono dello stesso parere del pesidente della Regione Emilia Romngna e sui social scoppia la polemica.

“Manderò, questo pomeriggio, una lettera al Governo e ai ministeri competenti per chiedere di rivedere la normativa nazionale”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini illustrando insieme all’assessore regionale alla Salute Sergio Venturi, le misure per garantire maggiori controlli nelle case famiglia per anziani, dopo i maltrattamenti scoperti in una struttura sull’Appennino Bolognese. Il governatore, che porterà il tema anche in Conferenza delle Regioni, chiederà l’impegno del Governo per introdurre verifiche preventive per l’apertura delle strutture e per il rilascio delle concessioni e “se dovessero esserci tempi troppo lunghi e non cambierà la legge nazionale – ha aggiunto – entro l’estate lavoreremo per una legge regionale”.

1 COMMENT

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.