E’ morta nella notte a 62 anni Rita Parisi, commissario di polizia impegnata nel sindacato Siulp per i diritti delle donne in divisa. Nata a Terni, laureata a Perugia dove ha vissuto per un periodo della sua vita, entrò in ruolo in Polizia con il grado di viceispettore e fu assegnata alla Questura di Bologna, dove ha prestato servizio fino al pensionamento, maggio 2019.
Eletta nel 1996 nel consiglio nazionale del Siulp, entrò a far parte del Direttivo Nazionale di cui ha fatto parte fino al 2018. Nel 1997 venne eletta segretario provinciale generale del Siulp di Bologna, prima donna in Italia a rivestire questo incarico, che ricoprì fino al 2009. “Oggi ci lascia una grande donna, una instancabile battagliera, una Poliziotta dalla schiena dritta. Il Siulp di Bologna deve molto a Rita, vera maestra di vita e di sindacato e con profondo dolore che salutiamo la sua anima. Resterai per sempre nei cuori di ognuno di noi, ciao inarrestabile guerriera”, la ricorda il sindacato.
I funerali saranno martedì alle 15 in Certosa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.