Il maestro Giò Urbinati, scultore e ceramista di Rimini espone dalle 18.30 del 7 agosto alla Storran Gallery di via Giordano Bruno, 14 a Rimini. La mostra personale “Teatrini” sarà aperta fino al 31 agosto. Dopo aver esposto le sue opere in Italia e nel mondo il grande ceramista torna a mostrarsi nella sua città, la città dove si è formato non solo artisticamente.

Advertisement
”Conad”/

Gio Urbinati, dopo essersi dedicato alla pittura prima e al restauro poi, nel 1965 frequenta l’atelier di ceramica di Carla Biroli a Rimini. L’amicizia con Benito Balducci e Rosetta Tamburini lo inducono ad approfondire l’arte del 900 ceramico e le tecniche della ceramica. Dal 1969, anno in cui apre a Rimini la bottega di ceramica, avvia un lavoro incessante di sperimentazione nella scultura e soprattutto nella ricerca sugli smalti e le cotture a lustro. Dal sodalizio con Tonino Guerra sono nate diverse opere, tra le quali “la cattedrale dove va a dormire il mare“(Budrio,1989) e “le sculture del giardino pietrificato” di Torre di Bascio (Pennabilli, 1990) All’attivo numerose mostre a partire dal 1979. Tra le personali più recenti: Alchimia della Ragione (San Leo, Rimini, 2010); Prometeo (Milano, 2010); Raku (Rimini, 2009); Oggi teatrino! (Cesenatico, 2009); Il verme e le rose (Rimini, 2007); Omnibus, (Rimini 2007); Teatrini, (Faenza, 2007); Teatrini e affini (Rimini, 2006); Il ritorno di Ulisse, (Rimini, 2005). Tra le rassegne collettive: Italijs Keramika, (Vilnius, 2010); Tribute to Michael Jakson, (Praga, 2010); Dieci artisti per Eno-Arte, (Predappio, 2009); Collettiva, personale di ceramiche (Rimini, 2007); Incontro internazionale d’arte, (Ziguincor, Senegal, 2003). Opere di Gio Urbinati sono esposte presso il Museo Internazionale della Ceramica di Faenza, il Museo Civico di Gualdo Tadino, il Museo Civico di Pesaro, il Museo Internazionale dell’Arte Ceramica di Castelli e i Musei Vaticani.

Previous articleCoppia di giovani: lui di Cesena, lei di Cesenatico presi con la droga
Next articleIn Italia irregolarità in uno stabilimento balneare su tre

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.