“Potrebbe succedere che l’Emilia-Romagna e anche altre regioni lo diventino tra qualche giorno (zona arancione, ndr), non per una situazione drammatica ma perché la situazione è peggiorata rispetto a qualche settimana fa”. Così Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni a Tagadà su La7.

“Io sono preoccupato – aggiunge – perché per alcune settimane e mesi bisognerà ancora reggere, ma sono ottimista per il futuro perché l’arrivo dell’estate porterà un vaccino naturale che si chiama ‘bella stagione'” con in più il fatto che “stavolta abbiamo un’arma, i vaccini. La mia regione sarebbe in grado, da ieri, di fare fino a 45mila vaccini al giorno, cioè 1 milione e 200mila vaccinati al mese”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.