Un pareggino. Solo un pareggino. Ma (forse) va bene anche così. Per cominciare.
SBADIGLI – Regala un 1-1 senza grosse emozioni, il ‘piccolo’ derby del Garilli. Un derby rovinato pesantemente dalla nebbia. E da due squadre che, in soldoni, hanno creato occasioni da rete col contagocce. Per quello che si è visto (anche se ‘visto’ è davvero un parolone…) in campo a Piacenza molto meglio il Cesena ‘targato’ Viali, comunque. Discreto possesso palla, qualche buon fraseggio, grinta e concentrazione: l’ex trainer del Novara, in pochi giorni, è riuscito a dare già una sua identità al Cesena. Anche se, a conti fatti, in casa bianconera restano i ‘soliti’ due problemi che hanno fatto ammattire Modesto fino a domenica scorsa. Il primo: davanti si vede la porta avversaria col binocolo. Il secondo: dietro si continua a prendere gol al primo affondo.
GLACIALE – Oggi, a Piacenza, a sbloccare l’inerzia del match è stato un calcio di rigore trasformato dal glaciale Polidori. Di Ardizzone (uno dei 5 rinforzi arrivati nel mercato di gennaio) il gol del pareggio. Un pareggio che lascia il Cesena a -7 dal decimo posto (occupato dalla Triestina) e fa salire a +3 il margine sulla zona rossa (ma se domani nel posticipo la Fermana fa almeno un pari con la Samb, il ‘bonus’ sull’anticamera dell’inferno diventerà solo di due lunghezze). In attesa di vedere il ‘vero’ Cesena di Viali (domenica arriverà al Manuzzi il Padova) due pillole conclusive su questa partita. Buono il ritorno di Ricci (con lui la difesa è più cazzuta). Positiva anche la prova di Zampano. Il Conte non tradisce mai. Il ‘goleador’ Ardizzone è in crescita. Da rivedere (ancora) Russini, Borello e Butic. Imbarazzante la decisione dell’arbitro Monaldi di concedere 5’ di recupero finale quando già da 15’, in campo, non si vedeva più una minchia. Complimenti a lui. E alla Lega che fissa una partita a Piacenza il 2 febbraio alle 17.30. Povero calcio…
Flavio Bertozzi
 PIACENZA-CESENA 1-1
PIACENZA (4-2-1-3): Mazzini 6; Zappella 5,5, Milesi 6, Pergreffi 6,5, Nannini 6  (18′ st Franchini 5,5); Della Latta 6, Marotta 6 (18′ st Borri 5); Cattaneo 6 (36′ st Nicco sv); Sestu 6, Paponi 5,5 (36′ st Sylla sv), Polidori 6,5.  A disp.: Bertozzi, Ansaldi, Imperiale, Bolis, Castellana, Scotti.  All.: Franzini 6.
CESENA (4-3-2-1): Marson 6; Zampano 6,5, Ricci 6,5, Brignani 6, Valeri 6; Ardizzone 6,5 (33′ st Rosaia sv), De Feudis 6,5, Franco 6; Borello 5, Russini 5 (18′ st Caturano 5,5); Butic 5,5 (41′ st Capellini sv).  A disp.: Agliardi, Stefanelli, De Santis, Maddaloni, Brunetti, Giraudo, Sabato, Cortesi, Zerbin.  All.: Viali 6,5.
ARBITRO: Monaldi di Macerata 5.
RETI: 30′ pt Polidori rig. (P), 1′ st Ardizzone (C).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.