Grande dolore per la morte dei quattro giovani rumeni morti in un incidente stradale all’alba di domenica 14 luglio 2019, poco dopo le 5 sulla via di Dismano, nella frazione cesenate di Sant’Andrea, a bordo di una Seat Leon.

Secondo una prima ricostruzione della Polstrada di Forlì e dei carabinieri, l’auto su cui viaggiavano avrebbe toccato un muretto laterale, il conducente avrebbe perso il controllo e la vettura si è schiantata in un muro del fosso rovesciandosi. Intervenuti i vigili del fuoco che solo verso le 7 hanno estratto l’ultimo corpo.
I ragazzi a bordo erano tutti di origine rumena e abitavano a Forlì: tra loro due fratelli minori, un 14enne e un 17enne, Ionut e Jurian Serban, oltre a un 19enne (fidanzato della sorella dei due minorenni) Ciprian Goriu e al conducente 36enne, compagno della zia dei due minori, Ciprian Marin. A Forlì la comunità rumena si è stretta in un silenzioso dolore. Moltissimi rumeni hanno cambiato l’immagine del profilo sui social col simbolo del lutto. 

I parenti a Forlì sconvolti dal dolore

Tragedie così grandi sono inconcepibili. La Procura della Repubblica di Forlì ha aperto un fascicolo e incaricato le forze dell’ordine di svolgere un’indagine oltre a disporre degli esami per chiarire meglio la dinamica. Le quattro salme sono a disposizione dell’autorità giudiziaria che potrà disporre eventuali esami tossicologici.

Il tratto stradale in cui è avvenuto l’incidente è rettilineo e tra le prime ipotesi delle cause della tragedia ci sarebbero l’eccessiva velocità o un colpo di sonno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.