Una perturbazione atlantica con venti umidi di Libeccio causerà nuove nevicate su tutta la Regione, poi brusco aumento termico e rischio gelicidio su diversi settori. Le previsioni di dell’affidabile 3bMeteo in Emilia Romagna.

Oggi

Temperature gelide anche in pianura, con minime tra -6 e -9°C nelle principali città, localmente inferiori ai -10°C nelle aree extraurbane e fino a -15/-17°C a quote di media montagna sull’Appennino. In Campigna si è arrivati a -18. Dal pomeriggio nuvolosità medio-alta in rapido aumento a partire da Ovest, con la parte più avanzata del fronte perturbato proveniente dalla Spagna che raggiungerà l’Italia occidentale. L’aria più umida che inizierà a scorrere sul Centronord permetterà la formazione di primi nevischi già in serata anche su Appennino occidentale emiliano e sul piacentino, in successiva estensione entro la notte al resto della Regione.

Domani

La perturbazione raggiungerà l’Emilia Romagna nella giornata di giovedì sospinta da un intenso flusso umido e mite di Libeccio in quota, ma l’aria molto fredda preesistente permetterà la caduta della neve fino in pianura su tutta la Regione, anche localmente copiosa soprattutto sul piacentino, parmense e reggiano, con temperature che potrebbero rimanere al di sotto dello zero per tutta la giornata. Venti di Scirocco al suolo inizieranno poi a soffiare sull’Adriatico dal pomeriggio-sera, causando poi un aumento delle temperature a partire dai settori costieri del Ravennate, dove è atteso un graduale passaggio in pioggia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.