La piadina romagnola Igp, gustoso simbolo della Romagna dove è nata la ricetta dell’impasto a base di farina, sale, acqua e strutto o olio di oliva, diventerà sempre di più una specialità ricercata del mercato italiano ed europeo, puntando in primis alla conquista di quello tedesco con campagne pubblicitarie, anche su Facebook e YouTube, spot e la partecipazione, per la presentazione ai buyers internazionali, alla Fiera Anuga a Colonia.

Il Consorzio di promozione e tutela della piadina romagnola Igp, per il biennio 2019-2021, ha pianificato un articolato progetto di comunicazione e marketing per Italia e Germania, presentato oggi a Bologna, per un investimento di circa 200mila euro. Di questi 128.000, attraverso il Piano di Sviluppo Rurale, saranno messi a disposizione dalla Regione Emilia Romagna che insieme a Unioncamere si è impegnata per il riconoscimento della certificazione e per la difesa dell’eccellenza romagnola dai tentativi di imitazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.