Siamo solo al 12 settembre. Il freddo è ancora lontano. Ma questo 0-0 casalingo del Cesena (il secondo stagionale dopo quello raccolto col Gubbio al debutto) fa già rima terribilmente con brodino caldo. E con tristezza
TRA F1 E CALCIO – Questa (ancora calda) domenica di fine settembre già passata alla storia per il titanico scontro andato in scena a Monza tra Hamilton e Verstappen, di sicuro non sarà ricordata invece per questo pareggio ad occhiali tra il Cavalluccio e il Cesena consumatosi nel malinconico (e semi-vuoto) teatro del Manuzzi. La truppa di Viali e la band di Fontana hanno infatti dato vita a una gara ricca di errori pacchiani e di ‘patacate’ da Terza Categoria: signori, (ri)benvenuti in Serie C.
STRE-PI-TO-SO – Il Cesena? Sicuramente, dal punto di vista del gioco, ha fatto un passo avanti (pure due) rispetto alla vittoriosa trasferta di Lucca. Sottorete, però, i padroni di casa hanno sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare (clamoroso l’errore sfoderato da Zecca nel primo tempo), non riuscendo a concretizzare la mole di gioco creata. Nel secondo tempo poi, a metterci lo zampino, ci ha pensato (anche) il portiere imolese Santopadre, semplicemente strepitoso sulla conclusione del neo-entrato Pierini.
ORA LA COPPA – I migliori in casa Cesena? Sicuramente Nardi, Ciofi, la sorpresa Yabre. Poca roba, però. Finiscono invece dietro la lavagna (anche) l’apatico Ardizzone, lo sgasato Caturano, l’ingenuo Candela, il fuori ruolo Ilari e l’impreciso Zecca. E comunque, detto tra noi, ancora una volta il ‘povero’ Cesena ha palesato tanti limiti. Troppi limiti. Lacune probabilmente strutturali. In ogni reparto. C’è ancora molto lavoro da fare, per quel permalosone di Viali. Ma il lavoro basterà? Domenica in campionato, Pierini e soci, andranno a far visita alla Viterbese. Mercoledì prossimo, però, è già tempo di tornare a pensare alla Coppa Italia. Quando al Manuzzi farà capolino la Virtus Entella.
Flavio Bertozzi
CESENA-IMOLESE 0-0
CESENA (4-4-2): Nardi; Candela (41′ st Munari), Ciofi, Mulè, Yabre; Zecca (33′ st Tonin), Steffè (13′ st Rigoni), Ardizzone (42′ st Berti), Ilari (13′ st Pierini); Bortolussi, Caturano. A disp.: Benedettini, Fabbri, Munari, Pogliano, Lepri, Brambilla, Nannelli, Shpendi. All.: Viali
IMOLESE (4-3-3): Rossi (1′ st Santopadre); Lia, Rinaldi, Vona, Cerretti; Benedetti, D’Alena (35′ st La Vardera), A. Lombardi; Matarese (38′ st Belloni), De Sarlo (29′ st Angeli), Padovan (1′ st L. Lombardi). A disp.: Hysi, Boscolo Chio, Turchetta, Liviero, Masella, Boccardi, Torrasi. All.: Fontana
ARBITRO: Roberto Lovison di Padova.
NOTE: Espulso Vona (I). Ammoniti Ilari (C), D’Alena (I), Santopadre (I)
Previous articleRimini. In prognosi riservata il bimbo di 6 anni colpito alla gola dal somalo
Next articleMostro di Firenze: sopralluogo della Scientifica a Scopeti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.