Continua la corsa di Checco Zalone: il suo Tolo Tolo ha superato i 41 milioni totali di incassi mettendo via nel week end appena trascorso, nonostante il calo del 75%, altri 5 milioni 251 mila euro con una media di 4714 euro su 1114 sale. Debutta in seconda posizione Hammamet di Gianni Amelio con Pierfrancesco Favino, Omero Antonutti e Claudia Gerini. Il film dedicato agli ultimi 6 mesi di vita di Bettino Craxi incassa 2 milioni 244 mila in 4 giorni con una media di 4859 euro su 462 schermi. In terza posizione esordisce Piccole donne di Greta Gerwig con Meryl Streep, Emma Watson e Saoirse Ronan. La rivisitazione del capolavoro di Louisa May Alcott incassa 1 milione 597 mila euro (la media sala è di 3759 euro su 421).

Il film di Zalone tocca un tema fra i più divisivi, l’immigrazione, in maniera libera e strafottente, nel senso che se ne strafotte proprio dello schieramento destra-sinistra. Non nasconde il disagio per il diverso e però lo racconta con sguardo ironico e simpatetico. Rovescia i ruoli e scambia le situazioni dell’italiano e del migrante: nessuno è senza problemi o senza limiti, siamo tutti un po’ buoni e un po’ stronzi. L’impudente Zalone toglie le foglie di fico dalle pudende: quelle degli aperturisti con attico in centro mai avranno le narici disturbate dall’odore acre di aglio e spezie che vien su dalla tromba delle scale; e alle pudende degli intransigenti del no-pasaràn, che considerano il Mediterraneo come il Piave dei sacri confini: non passa lo straniero.

Le altre new entry sono City of Crimes di Brian Kirk con Chadwick Boseman, Taylor Kitsch e Sienna Miller (ottavo con 443 mila euro) e Sulle ali dell’avventura di Nicolas Vanier (nono a 285 mila euro).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.