E’ stato restituito alla città di Reggio Emilia un affresco raffigurante la Beata Vergine della Ghiara, scoperto alcuni anni fa al piano terra dell’ex Palazzo Ducale durante lavori di restauro della sede della Prefettura. Per il recupero la Provincia aveva stanziato un contributo di 50mila euro. Il 7 e 8 settembre – in occasione della Giarèda, sagra reggiana dedicata proprio alla Madonna della Ghiara, che coincide con il 400/o anniversario della traslazione dell’immagine miracolosa e dell’apertura della Basilica – l’opera, sulla cui attribuzione gli esperti non si sono ancora espressi, è visibile al pubblico.
“Un dipinto di pregio – dice il presidente Giorgio Zanni – che la Provincia ha deciso di valorizzare destinando, con una scelta anche coraggiosa, parte dei fondi destinati alla manutenzione del patrimonio immobiliare, pur in un momento storico non semplice per questo ente, nella consapevolezza dell’importanza degli investimenti e favore della storia e della cultura del nostro territorio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.