Aveva sottoposto il proprio cane a un collare munito di elettrodi. Un cacciatore è stato segnalato dalla questura di Reggio Emilia per presunti maltrattamenti al suo cane. Stando a quanto accettato dalla polizia l’uomo, un 69 enne nato a Modena, teneva il proprio cane alla catena con indosso un particolare collare munito di elettrodi tramite il quale poteva infliggergli delle scosse elettriche con un telecomando.
La segnalazione è partita da una animalista che aveva notato le condizioni in cui veniva tenuto il cane. La polizia è intervenuta per il controllo e ha denunciato il cacciatore per detenzione di animali non compatibili con la propria natura e produttive di gravi sofferenze. Dai controlli sull’animale tuttavia non sono risultate lesioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.