E’ ritenuto responsabile di aver imbrattato e danneggiato varie vetture ferroviarie e altre infrastrutture di proprietà di Trenitalia. Per questo, nell’ambito di indagini partite in estate per contrastare il graffitismo nelle stazioni ferraresi di Portomaggiore e Consandolo, la Polfer ha eseguito perquisizioni emesse dalla Procura di Ferrara nei confronti di un 33enne, residente in provincia.

Nelle perquisizioni, nel Ferrarese e in Lombardia, sono state trovate decine di bombolette spray di vari colori, sostanze acide, materiali per il dosaggio e il confezionamento degli acidi, un martelletto frangi-vetro in dotazione alle carrozze ferroviarie, una tronchese e altri oggetti per tagliare lucchetti o recinzioni. Le indagini proseguono per dimostrare l’appartenenza del 33enne ad una nota crew di writer attiva tra la Lombardia, l’Emilia-Romagna ed il Veneto, in cui si sta ipotizzando il coinvolgimento di alcuni componenti anche nel danneggiamento del ponte di Calatrava a Venezia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.