Un altro passo decisivo per far partire i concorsi a Montecitorio: questo pomeriggio in Ufficio di presidenza abbiamo approvato il calendario di tutte le procedure concorsuali che permetteranno alla Camera dei deputati di tornare ad assumere dopo quindici anni dall’ultimo bando“. Così il presidente di Montecitorio, Roberto Fico su Facebook.

“Questo – scrive la terza carica dello Stato – significherà migliorare ulteriormente il lavoro al servizio della collettività e della democrazia portato avanti con grande professionalità dall’amministrazione di Montecitorio, grazie al contributo di nuove figure. Una misura fondamentale per la Camera dei deputati che negli ultimi anni ha visto diminuire in maniera considerevole i propri dipendenti”.

Entro il 15 luglio – ricorda Fico – ci sarà il via libera al primo bando di concorso, quello per i consiglieri parlamentari sia con professionalità generale sia con professionalità tecnica, quindi informatici, edili e impiantistici. A novembre sarà la volta degli assistenti parlamentari, mentre nel 2020 verranno banditi gli altri due concorsi per segretari e documentaristi”.

“Un ringraziamento per il lavoro fatto finora ai tutti componenti dell’Ufficio di presidenza e in particolare alla vicepresidente Maria Edera Spadoni, che presiede il Comitato affari per il personale e ha seguito nel dettaglio gli ultimi passaggi”, conclude Fico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.