Gli automobilisti della Penisola scelgono sempre più spesso le vetture usate, per una serie di ragioni che risultano piuttosto evidenti. In primis, oggi si tratta della scelta più economica in assoluto, perché un veicolo usato gioco forza ha un costo più basso (e non di poco), rispetto ad uno appena uscito dalla concessionaria. In secondo luogo, con un po’ di attenzione ai particolari e con un po’ di studio, è possibile acquistare un’auto di sicuro affidamento. Quindi, anche dal punto di vista della convenienza in termini di rapporto fra qualità e prezzo, c’è ben poco da aggiungere. Infine, in una società tecnologica come la nostra, la decisione d’acquisto può essere favorita da molte guide online e ovviamente dai siti di annunci. Altro fattore che porta queste vetture in cima alla lista delle preferenze dei cittadini della Penisola.

Numeri in crescita per il settore delle auto usate

I motivi elencati poco sopra spiegano il perché della crescita del comparto delle automobili usate, resa chiara dai numeri di settore. Stando ai dati proposti dall’ACI, infatti, scopriamo che il mercato in questione può contare su un ottimo +3,2% a settembre 2019. Se invece si studiano le vendite nell’arco dei primi nove mesi di quest’anno, risulta una crescita pari al +1,2% nel complesso. Anche se in apparenza può sembrare un dato minimale, in realtà questa variazione positiva rappresenta la prosecuzione di un mercato in attivo da diversi mesi a questa parte. 

Questi dati si riferiscono a tutte le regioni d’Italia: ciò significa che sia in Emilia Romagna, sia nelle altre zone del nostro paese, sempre più persone si sono messe alla ricerca di seconda mano. E oggi anche il web può essere d’aiuto in questo senso: se per esempio si cercano auto usate a Bologna si possono consultare siti web come automobile.it, all’interno dei quali è possibile trovare moltissimi annunci. Infine, va sottolineato il grande successo del diesel, nell’ambito delle vendite di vetture usate, al netto delle mini volture.

Prezzi in discesa: ecco i motivi alla base del trend

Aumentano le vendite di automobili usate, crollano i prezzi attuali dei modelli sul mercato, e questi due trend che appaiono ovviamente connessi fra loro. Non a caso, i prezzi in discesa rappresentano un ulteriore motivo valido per optare per un veicolo di seconda mano, vista la convenienza economica sempre più evidente di queste opzioni. Nella fattispecie, in base ai dati presentati da Autopromotec, ci si trova di fronte ad un calo dei prezzi pari al -2,5%, e anche qui si parla di una tendenza viva da diverso tempo. Fra le principali cause di questo crollo si trova la demonizzazione del diesel, che ha appunto un’influenza negativa sul valore delle vetture di seconda mano con questa tecnologia. Un ulteriore stimolo alla base del successo dell’usato è il parallelo aumento dei prezzi nel settore delle auto nuove, che nel 2019 ha registrato un +2,3%. 

In conclusione, sono diverse le ragioni che spingono gli italiani in direzione del mercato delle auto usate, che come testimoniato dai numeri sta attraversando un periodo positivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.