Dall’amore i debiti. Guai seri con la giustizia per una coppia di sposi modenesi che alla fine del ricevimento di nozze in un ristorante della val d’Enza, nel reggiano, non ha pagato il conto al ristoratore perché i soldi delle cosiddette buste degli ospiti non erano sufficienti a saldare i 3000 euro della festa.
Davanti all’insoluto, nell’imbarazzo generale di sposi e ospiti, il ristoratore ha chiesto l’intervento dei carabinieri perché i neo sposi non avevano nessuna garanzia da offrire come impegno per saldare il conto. I militari sono piombati al ristorante nel bel mezzo del taglio della torta. I due, un trentenne e una ventiduenne di Modena, hanno preso l’impegno a saldare il conto. I fatti che risalgono a settembre ma di fatto il conto non è mai stato saldato. Il ristoratore è tornato dai carabinieri formalizzando la denuncia nei loro confronti per insolvenza fraudolenta.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.