Massimo Sebastiani è stato interrogato questa mattina dal gip di Piacenza. In carcere da sabato scorso per l’omicidio della 28enne Elisa Pomarelli, l’operaio 45enne di Carpaneto ha risposto alle domande del giudice, ripercorrendo i tratti principali del delitto che ha confessato dopo il suo arresto. Difeso dall’avvocato Mauro Pontini, Sebastiani è apparso provato psicologicamente. Il gip, al termine, ha confermato la custodia cautelare in carcere.

Silvio Perazzi, l’ex suocero di Sebastiani nella cui abitazione a Sariano di Gropparello ha trascorso buona parte della sua fuga, sarà invece interrogato domani in merito all’accusa di favoreggiamento con la quale è stato anch’egli arrestato su disposizione del pm Ornella Chicca.

Sempre domani è prevista l’autopsia sul corpo della ragazza, morta strangolata dentro il pollaio della casa di Sebastaini, che verrà eseguita all’istituto di medicina legale di Pavi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.