l figlio dell’uomo trovato morto nel tardo pomeriggio di ieri a San Martino in Rio (Reggio Emilia) con il cranio sfondato da colpi di martello, è stato fermato per omicidio e tentato omicidio: è accusato infatti anche di aver gravemente ferito la madre, ricoverata in coma farmacologico in ospedale.
L’uomo, Marco Eletti, 33 anni è stato interrogato da pm e carabinieri che hanno rilevato numerose incongruenze nel suo racconto e lo hanno fermato con l’accusa di aver ucciso il padre e tentato quello della madre.

Un uomo di 58 anni, Paolo Eletti, era stato trovato morto ieri pomeriggio poco dopo le 17 a San Martino in Rio, nella bassa Reggiana, con ferite alla testa. La moglie, 54 anni, era stata trovata insieme a lui con ferite da taglio al braccio, non cosciente.

A dare l’allarme era stato proprio il figlio, di 33 anni.La coppia è stata trovata in casa, e non in garage come inizialmente appreso. In garage era invece in corso il principio di incendio per il quale sono intervenuti i vigili del fuoco. L’uomo era deceduto mentre la donna è stata condotta in ospedale in gravi condizioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.