Ossa umane e una scarpa rosa: è la macabra scoperta che alcuni volontari di Legambiente hanno fatto questa mattina intorno alle 11 in un’area verde a Ferrara. Scattato l’allarme, sul posto sono giunti i carabinieri con la scientifica per i rilievi. Secondo quanto si apprende, la morte risalirebbe a non meno di un anno fa: le ossa sono state trasferite alla medicina legale per esami approfonditi per dare risposte agli inquirenti.

I volontari erano impegnati nella pulizia del sottomura di via Caldirolo. Avevano finito di pulire l’area verde quando entrando in una radura di arbusti e piccoli alberi si sono imbattuti nelle ossa di uno scheletro umano: prima una gamba, poi il tronco, quindi il cranio. Ed è scattato l’allarme, con l’arrivo delle forze dell’ordine e l’inizio dei rilievi. Lo scheletro sarebbe pressoché completo, segno che la persona, probabilmente una donna – dalla scarpa rosa al piede – potrebbe essere morta nel boschetto. Ancora sconosciute le cause della morte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.