Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 25 maggio scorso introduce importanti novità sia per le famiglie che per le imprese, con aiuti economici dovuti alla pandemia di Covid 19, che riepiloghiamo brevemente.

E’ stato introdotto un nuovo pacchetto di contributi a fondo perduto per i soggetti titolari di Partita iva che svolgono attività d’impresa, arte e professione oltre agli enti del terzo settore non commerciali, senza alcuna limitazione di settore o vincoli di classificazione delle attività economiche interessate. Eccoli:

Advertisement
”Conad”/

Contributo a fondo perduto per le partite iva con determinati classi di ricavi che abbiano subito calo di fatturato di almeno il 30% fra gli anni 2019 e 2020; un aiuto economico basato sul calo medio mensile nel periodo aprile 2020, marzo 2021.

Il versamento delle somme 2021 dei contributi previdenziali per tutti i soggetti iscritti alle gestioni autonome speciali degli artigiani e degli esercenti attività commerciali in scadenza a maggio, potranno essere eseguiti entro il prossimo 20 agosto senza alcuna maggiorazione.

Indennità e contributi a fondo perduto per lavoratori di determinati settori e professionisti, queste le novità del decreto:

Proroga dell’indennità una tantum e onnicomprensiva pari a 1.600 euro per i lavoratori stagionali del turismo e dello spettacolo; Indennità per i collaboratori sportivi erogata dalla Società Sport e Salute spa; Reddito di ultima istanza in favore dei professionisti con disabilità mediante corresponsione di una indennità speciale; Ulteriore contributo a fondo perduto per i soggetti con partita iva e per professionisti; estesa al 2021; Erogazione straordinaria per lavoratori frontalieri; Indennità di 800 euro per operai agricoli a tempo determinato; Indennità per lavoratori autonomi della pesca, anche se soci di cooperative.

E’ stata istituito il blocco della riduzione prevista per la NASPI; sono poi riconosciute nuove mensilità per Reddito di emergenza per i mesi di giugno, luglio , agosto e settembre (necessaria domanda all’INPS entro il mese di luglio prossimo); E’ esteso a tutto il 2021 il contratto di espansione per le imprese con almeno 100 dipendenti e sono state stanziate nuove risorse per i contratti di solidarietà.

Ottavio Righini

Previous articleAl Pronto Soccorso dell’Ospedale Bufalini di Cesena sono ripartiti ieri i lavori
Next articleFerrara: bimbo trovato morto in casa, la madre ferita

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.