L’INPS con apposita comunicazione fornisce chiarimenti ai pensionati tenuti alla comunicazione dei redditi da lavoro autonomo conseguiti nell’anno 2020. L’Istituto ricorda che le disposizioni sulla non cumulabilità coi redditi da lavoro non si applicano nei confronti dei titolari di pensione di invalidità il cui reddito complessivo annuo non sia superiore per il 2020 a 6.702,54 euro. I trattamenti pensionistici sono totalmente cumulabili con i seguenti redditi da lavoro autonomo: con i redditi derivanti da attività svolte nell’ambito di programmi di reinserimento degli anziani in attività socialmente utili promosse da enti locali ed altre istituzioni pubbliche e private, pertanto i redditi non assumono alcun rilievo ai fini dell’applicazione del divieto di cumulo con la pensione; con l’indennità percepite per l’esercizio della funzione di giudice di pace; indennità e gettoni di presenza percepiti dagli amministratori locali; indennità percepite per la funzione di giudice tributario; indennità connesse a cariche pubbliche elettive. Pertanto sono esclusi dall’obbligo di dichiarazione: i titolari di pensione e assegno di invalidità avente decorrenza compresa entro il 31 dicembre 1994; i titolari di pensione di vecchiaia, anche del tipo contributivi; i titolari di pensione di anzianità.

La dichiarazione va effettuate entro il 30 novembre 2021, chi non dovesse presentare la dichiarazione dovrà versare all’Ente previdenziale di appartenenza una somma pari all’importo annuo della pensione percepita.

Advertisement
”Conad”/

Come spesso accade con questa normative, non sempre sono di facile interpretazione, per cui onde evitare problematiche consigliamo come sempre, in caso anche di lievi dubbi, un Patronato che gratuitamente darà la giuste e corrette interpretazioni. Noi conosciamo bene il Patronato 50&più presente in ogni ufficio dell’ Associazione Confcommercio presente in tutti comuni italiani.

Ottavio Righini

Previous articleDue scosse di terremoto a Forlimpopoli
Next articleMaltempo a Cesena: frana in via Polignana II, strada transennata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.