La Shernon holding Srl – che ha acquisito nell’estate scorsa i 55 punti vendita di Mercatoneuno – è stata dichiarata fallita ieri sera dal Tribunale di Milano.

“Il quadro di totale incertezza riguardo al futuro occupazionale dei lavoratori ed alla possibilità dei fornitori di riscuotere i crediti vantati, dopo la notizia del fallimento della Shernon Holding, alimenta una fortissima preoccupazione anche nell’Amministrazione comunale” dichiara Patrik Cavina, vice sindaco di Imola ed assessore allo Sviluppo Economico.

“Oltre ad esprimere la più totale solidarietà agli oltre 1.800 dipendenti in tutta Italia ed alle centinaia di aziende creditrici coinvolte nella vicenda, confermiamo la piena disponibilità ad incontrare ed ascoltare l’ottantina di lavoratori del territorio imolese coinvolti e le organizzazioni sindacali, per capire la situazione e valutare quali azioni si possono compiere, sempre all’interno di un quadro di intervento a livello nazionale” aggiunge il vice sindaco Patrik Cavina, che conclude “a questo proposito riteniamo molta positiva la decisione del ministro dello sviluppo economico e del lavoro, Luigi Di Maio, di anticipare a lunedì 27 maggio il tavolo di lavoro sulla vicenda, già convocato in precedenza per il 30 maggio”.

E’ allarme per i lavoratori, che questa mattina hanno trovato i punti vendita chiusi in tutta Italia. Solo nel quartier generale di Imola sono circa 60 unità .

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.