Vince e convince il Faenza calcio che supera di misura una coriacea Argentana, giunta al “Bruno Neri” in formazione rimaneggiata.

Una conferma del buon momento dei biancoazzurri che hanno interpretato il match in modo giusto fin dall’inizio.

Già al 4’ Bonavita mette al centro per Malo che non ha fortuna.

L’Argentana cerca di replicare alzando il baricentro, ma è il Faenza a rendersi pericoloso al 22’quando su una veloce azione avviata da Teleman e perfezionata da Gardenghi per la testa di Bonavita anticipato all’ultimo da un grande intervento difensivo di Frighi.

Al 29’ la prima occasione per l’Argentana con il fantasista Semprini che in scivolata alza sopra la traversa la palla ben servita da Pappalardo.

Nel tentativo di passare in vantaggio prima dell’intervallo, il Faenza preme e crea tre opportunità in pochi minuti, per due volte con Malo che trova sempre attento il portiere granata Santopolo bravissimo poi a rubare il pallone a Tosi al momento del tiro.

Nel secondo tempo la squadra biancoazzurra di mister Fulvio Assirelli parte decisa e segna al 3’ al termine di una azione spettacolare e veloce: Gardenghi taglia il campo con un diagonale trovando avanzato Bonavita il quale controlla di testa la sfera, la porta a terra e se ne va sulla fascia per servire un invitante passaggio a Malo che con un rasoterra non dà scampo a Santopolo. 1-0

Passano due minuti e Gardenghi imprime al pallone una traiettoria che per poco non diventa un assist per Bonavita anticipato da Santopolo. Al 12’ bravissimo Giacomo Lanzoni a recuperare il pallone sulla fascia ed entrare in area dove indirizza a rete angolando troppo.

Al 20’ ci prova l’Argentana con un debole tiro di Pagani ben controllato a terra da Calderoni, che poi si ripete intercettando un cross di Semprini. Le due azioni granata interrompono una fase favorevole al Faenza alla ricerca del gol del raddoppio per chiudere il match. Prima Malo lavora sulla fascia e serve un invitante palla a centro area dove non interviene nessun compagno, poi Gardenghi ispira in profondità Tosi anticipato all’ultimo da Santopolo, quindi Lanzoni imbecca Malo che conclude a lato, infine un’altra efficace combinazione tra Gardenghi e Tosi non viene finalizzata da Bonavita il quale al limite dal limite dell’area ha il tempo di aggiustarsi la sfera e tirare a rete, ma la mira è sbagliata.

A poco più di 10 minuti dalla fine, l’Argentana tenta il tutto per tutto collezionando calci d’angolo e generando alcune situazioni di apprensione nell’area del Faenza dove però prima De Luca e poi per due volte Franceschini si ergono a protagonisti sventando la minaccia con efficaci anticipi. Dopo una ultima occasione di Malo fermato in uscita da Santopolo, nel primo minuto di recupero è Semprini dell’Argentana su calcio di punizione dalla sinistra a spedire il pallone di poco a lato.

TABELLINO

Faenza: Calderoni, Gavelli (9’ st A. Albonetti), Teleman, Fantinelli, De Luca, L. Franceschini, G. Lanzoni, Tosi, Bonavita, Gardenghi, Malo. A disp. Ravagli, Perugini, Venturelli, Roselli, Bertoni, Savioni, P. Lanzoni, Navarro. All. Assirelli

Argentana: Santopolo, Frighi (15’ st Sabattani), Brandolini, Pappalardo, Alberi, Amadori, Crimi (24’ st Fabris), Folegatti, M. Albonetti, Pagani, Semprini. A disp. Salvigni, Melloni, Rea. All. Rambaldi

Arbitro: Astorino di Bologna –assistenti Cabrini di Reggio Emilia e Aliaj di Modena

Rete: 3’ st Malo

Note

Ammoniti: L.Franceschini, Semprini

Angoli: 6-11

Recupero: 0’-6’

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.