Anche il gestore, un 63enne ravennate, e una seconda badante romena di 46 anni, sono stati arrestati per maltrattamenti ai danni di anziani della casa famiglia ‘Villa Cesarea’ di Ravenna.

L’accusa è stata formulata anche in relazione all’omessa vigilanza: non avrebbero impedito il comportamento di un’altra badante romena, 47, arrestata la scorsa settimana. Gli indagati sono stati portati in carcere in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Janos Barlotti su richiesta del Pm Cristina D’Aniello alla luce delle verifiche della polizia locale e dei carabinieri del nucleo investigativo.

L’episodio più grave risale al 16 maggio quando, secondo l’accusa, la 47enne, con l’aiuto della 46enne, dopo averlo trascinato in bagno, aveva imbrattato sul volto un 94enne con le sue stesse feci vista la ritrosia dell’anziano a lavarsi. Due giorni dopo una badante polacca che aveva assistito alla scena e che si era subito licenziata, si era rivolta alla polizia locale per denunciare tutto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.