Negli scorsi giorni, agenti impiegati nella verifica delle normative Covid-19, sono intervenuti in un pubblico esercizio di Bellaria Igea Marina, dove un 50enne cittadino straniero – residente in provincia limitrofa – chiedeva insistentemente che gli fosse venduta una bottiglia di birra. Al rifiuto da parte dell’esercente, che aveva constatato come il soggetto fosse già ubriaco, quest’ultimo ha cominciato a creare turbativa insistendo nelle sue richieste; intervenuti gli operatori della PM, l’uomo si è opposto al controllo cominciando a spintonare e rivolgendo frasi a sfondo sessista a una delle agenti, arrivando a fotografarla col proprio telefono cellulare. Il soggetto è stato denunciato e sanzionato per il mancato rispetto delle normative anti contagio.
Sempre nel fine settimana, una pattuglia è intervenuta in un locale del territorio, dove ha colto, ben oltre l’orario consentito, un consistente numero di giovani che stavano ballando all’interno dell’esercizio, tutti senza mascherina. Il proprietario del locale è stato informato che si procederà a suo carico per il mancato rispetto della normativa in vigore.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.