I militari della Guardia Costiera hanno tratto in salvo un forlivese che si trovava a bordo di un catamarano a vela alla deriva a Punta Marina. L’uomo, in seguito alla rottura dell’albero, non riusciva più a controllare l’imbarcazione ed è stato costretto a lanciare l’sos. Dalla sala operativa della Capitaneria di porto sono state fatte salpare due unità navali.

 

Sul posto si sono quindi recate le unità navali GC B108 e la Motovedetta CP 328. I militari, dopo essersi assicurati delle buone condizioni di salute dell’occupante, hanno fornito assistenza all’imbarcazione effettuando anche il rimorchio fino all’interno del corridoio di lancio di uno stabilimento balneare nelle vicinanze, dove la barca è stata trainata a riva.

”Conad”/
Previous articleConfagricoltura Emilia Romagna. Bilancio “frutticolo” di mezza estate
Next articleSequestrata un’area di 5mila metri quadri a Savio piena di rifiuti speciali e eternit

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.