Il Consiglio di Amministrazione della Tv di Stato, San Marino RTV, non ha approvato il bilancio 2023 della stessa azienda radiotelevisiva della piccola Repubblica. Il bilancio, infatti, è caratterizzato da un forte disavanzo, si parla di quasi due milioni.

Ora la palla dovrebbe passare all’Assemblea degli azionisti che dovrà decidere se ripianare le perdite o trovare altre soluzioni. Gli azionisti sono Eras (Ente per la radiodiffusione sammarinese che detiene il 50% della San Marino Rtv spa) e Rai (Tv di Stato italiana che detiene il restante 50%), azionisti che avrebbero l’ultima parola. La notizia che era circolata ieri è stata confermata dalla Segreteria di Stato che pur ha voluto sminuire la vicenda. Sembra anche che il buco un bilancio parta da più lontano rispetto al 2023.

Resta il fatto che la situazione nel Titano è molto tesa e un Italia preoccupa anche la Rai. La Rappresentanza sindacale aziendale e il Comitato di Redazione di San Marino Rtv, in rappresentanza di tutti i dipendenti dell’emittente di Stato hanno scritto al Direttore Generale, Andrea Vianello (dal giugno 2023) chiedendo di essere messi presto al corrente dell’attuale situazione dell’impresa e dei piani eventuali. Della vicenda è dubito stata informata la Presidenza del Consiglio dei Ministri Italiana.

Previous articleTragico incidente sulla A1 a Piacenza, muoiono 21enne e 31 di Forlì
Next articleDalla testa nella giacca alle mani sul viso: le ‘facce’ di Giorgia Meloni alla Camera

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.