Si sono affrontati a mani nude e un uomo è morto.
Il tutto è accaduto nella tarda serata di ieri – domenica 7 aprile – a San Mauro Mare, in via Orsa maggiore. Un ravennate che era residente a Punta Marina, Antonio Rinelli, è morto dopo una lite scoppiata – sembra – per gelosia.
L’uomo, di 47 anni, si era recato presso la casa dell’ex fidanzata, una 41enne residente a San Mauro Mare, sembra, per un chiarimento. Ma lì ha trovato un amico della ex; un agente di commercio di 45 anni che ora si trova ricoverato – e piantonato – all’ospedale di Cesena. In breve è scoppiata una lite tra i due uomini che è finita in strada, in via Orsa Maggiore, davanti al ristorante locale. I due si sarebbero affrontati a mani nude, e, nella foga della lite, il ravennate ha urtato e sbattuto contro la staccionata dell’esercizio. Inutili i soccorsi; gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto gli uomini del Comando Compagnia di Cesenatico che si stanno occupando delle indagini; l’agente di commercio è stato arrestato con l’accusa di omicidio preterintenzionale. La salma di Rinelli è ora a disposizione della Procura che sicuramente disporrà l’esame autoptico.
Cristina Fiuzzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.