A Milano Marittima si contano i danni. Dei tre feriti solo una donna che si trovava in pineta, e che è stata colpita da grossi rami, è stata ricoverata all’ospedale Bufalini in condizioni serie, ma non in pericolo di vita, gli altri due feriti sono stati medicati senza passare dal Pronto Soccorso, uno in particolare a una mano per un taglio.

La tempesta di vento e pioggia, downburst che da noi viene chiamata tromba d’aria, si è abbattuta in mattinata su Milano Marittima, in provincia di Ravenna, provocando danni. Probabilmente c’è stata anche una tromba marina che è riuscita ad entrate in terraferma e percorrere qualche centinaio di metri.

Oltre 200 i pini secolari abbattuti nei viali senza contare quelli dell’interno della pineta che sarebbero più di 300, ma anche segnali stradali, cartelli e infrastrutture mobili divelte, come spiega il Comune di Cervia. Le telegole da alcuni palazzi o alberghi sono volate via. Alcune strade sono state chiuse.

Polizia Locale, vigili del fuoco e forze dell’ordine sono state impegnate per la viabilità e per altre criticità. Per ora è difficile fare una stima esatta dei danni che risultano al momento incalcolabili. Il presidente della Regione Stefano Bonaccini in serata sarà a Milano Marittima per verificare la possibile richiesta dello stato di calamità naturale.

Il fenomeno ha interessato una zona molto circoscritta compresa nel Parco Comunale, Via Jelenia Gora e l’asse tra la IV e la IX Traversa. Sul restante territorio non si segnalano criticità particolari.

Il sindaco Massimo Metri 

“L’evento di questa mattina a Milano Marittima – ha detto il sindaco di Cervia Massimo Medri –  è stato tanto devastante, quanto veloce e imprevedibile. In pochissimo tempo abbiamo messo in campo 30 mezzi con 25 squadre e oltre 130 operatori. Continueremo a lavorare senza sosta.
Vorrei ringraziarli tutti, Protezione Civile, Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco, Polizia Locale e volontari. Ma anche cittadini e turisti, per la loro collaborazione.
Ho notizia che la signora ferita stamattina in pineta e trasportata al Bufalini, sia fuori pericolo (la donna era in pineta col cagnolino. Il cane è stato recuperato dal marito ndr). A lei e alla sua famiglia, la mia vicinanza e gli auguri della nostra città per una pronta guarigione. 
Significativi anche i danni agli stabilimenti balneari sulla spiaggia”.

Parco Naturale Chiuso, gli animali stanno bene

“Il parco purtroppo è stato seriamente coinvolto e sono tanti i danni che siamo costretti ad affrontare. Per fortuna gli animali stanno tutti bene!
Per motivi di sicurezza il parco rimarrà chiuso fino a nuova comunicazione. Vi terremo aggiornati nei prossimi giorni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.