Ancora strade macchiate di sangue. Un ciclista di 70 anni questa mattina è deceduto dopo che si è scontrato con un furgone. Umberto Casadei, che nella vita aveva fatto il barbiere e il capotreno e che abitava nel quartiere Rio Salto, era un ciclista amatoriale. Questa mattina, è morto a causa delle ferite riportare nell’incidente che lo ha visto coinvolto intorno alle 8.30.
Per cause in corso d’accertamento l’uomo sta percorrendo via Sogliano di fronte all’incrocio con viale Della Resistenza ed ha impattato contro un furgone di un corriere della Brt condotto da un 27enne, residente a Borghi. La scena è stata vista da alcuni amici ciclisti che erano in compagnia del 70enne. Le condizioni del savignaese erano disperate nonostante i vari tentativi dei sanitari del 118 che sono arrivati sul luogo tentando la rianimazione. La strada è stata chiusa temporaneamente per permettere i rilievi da parte della Pl Unione Rubicone Mare.
C.F.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.