Due denunce e una multa – ben 750.000 euro – oltre al sequestro di un’area. E’ questa l’operazione delle Fiamme Gialle di Rimini che hanno eseguito a Savignano sul Rubicone in un’area agricola con 23 tonnellate di rifiuti. Tra cui vi erano inerti, legnosi, plastica, ferro, oli esausti, 8 quintali di canne fumarie e onduline di eternit. Tutto accatastato sul terreno.

Le operazioni si sono concluse con il sequestro dei rifiuti e dell’area di 8mila metri quadrati, oltre al mezzo che era delegato al trasporto e alla denuncia di due proprietari della società per “interventi edilizi abusivi, traffico illecito e gestione di rifiuti non autorizzata”. Si tratta di un’operazione che è finalizzata al controllo territoriale ed economico, rivolta alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.