È stato inaugurato San Marino Outlet Experience, l’outlet di Rovereta promosso da Borletti Group, Aedes SIIQ, DEA Real Estate Advisor e VLG Capital. Al taglio del nastro erano presenti anche rappresentanti del Governo e delle principali Istituzioni di San Marino.
Si tratta di un’esperienza di shopping con brand di richiamo internazionale, a fronte di un investimento da oltre 175 milioni di euro, per sviluppare su 25mila metri un totale di 130 negozi previsti. Senza dimenticare il grande impianto fotovoltaico, il parcheggio da 1400 posti e la “Food terrace” di mille metri quadri che, affacciandosi su un’ariosa piazza, offrirà un’ampia proposta di sapori locali e internazionali. Sei anni il percorso che ha portato al taglio del nastro di ieri giovedì 24 giugno. Fu un referendum popolare a dare il via libera alla realizzazione.
Il nuovo Outlet è a 15 minuti dal casello autostradale di Rimini Sud, a 20 minuti dall’aeroporto internazionale di Rimini e San Marino e dalla stazione ferroviaria di Rimini. Si propone come ulteriore punto di riferimento e promozione del territorio: la struttura ospita, infatti, uno spazio condiviso con la Repubblica di San Marino per fornire a turisti e visitatori tutte le informazioni relative alla più antica Repubblica d’Europa, il cui centro storico è patrimonio mondiale dell’Unesco.
Fra i servizi offerti ai clienti, l’area di accoglienza (Welcome Lounge) con personale multilingua in grado di fornire supporto a tutti coloro che desiderano orientarsi all’interno del centro e visitare il territorio sammarinese. Disponibile il servizio di wi-fi gratuito in tutte le aree dell’Outlet. All’interno della struttura anche una zona giochi attrezzata, gratuita, per le famiglie con bambini. Ulteriore elemento distintivo sono le zone d’accoglienza (lounge), per un totale di oltre 400 mq, dove sarà possibile godere di un’esperienza d’acquisto riservata e confortevole. In questi spazi sarà offerta una serie di servizi aggiuntivi, tra i quali il deposito bagagli e assistenti per gli acquisti (personal shopper)
Gabriele Cerminara, COO di Aedes SIIQ e Presidente di The Market PropCo, società proprietaria dell’Outlet: “San Marino Outlet Experience vuole essere un simbolo della ripartenza del turismo e un ritorno all’esperienza fisica, anche nel commercio. Il progetto ha le potenzialità per attrarre ogni anno circa 2 milioni di visitatori, nazionali e stranieri. Anche se è prematuro fare previsioni, i segnali che raccogliamo dal mercato sono positivi e ci auguriamo che il centro possa diventare un luogo di attrazione per la Repubblica e per tutta la riviera Adriatica”.
Tra le prime insegne al debutto, alla presenza di rappresentanti del Governo e delle principali Istituzioni di San Marino, anche Prada e Dolce & Gabbana
Vincenzo Buonocore, managing Partner di VLG Capital: “Oggi è un momento importante di un percorso iniziato 6 anni fa, un investimento di € 175 milioni per sviluppare 25.000mq di GLA, per un totale di 130 negozi, che oggi vede l’inaugurazione della prima fase con i suoi 80 negozi su 17.000mq di GLA. Il capitale sinora investito è pari a € 125 milioni, incluso il supporto finanziario garantito da Intesa Sanpaolo e BAC – Banca Agricola Commerciale. Rilevante è la ricaduta sull’economia sammarinese, sia per il coinvolgimento di aziende locali, con incarichi per € 40 milioni circa, ma anche per la funzione di volano che l’Outlet avrà per lo sviluppo di tante nuove iniziative. In termini occupazionali, invece, ci aspettiamo che il centro a regime impiegherà circa 800 persone”.
Maurizio Borletti, Co-Founder di Borletti Group: “Dopo un periodo difficile e di forti restrizioni, l’apertura di San Marino Outlet Experience è un segnale di rinascita per tutte le parti coinvolte, dall’amministrazione pubblica che ha sostenuto il progetto, ai brand che hanno investito e creduto nella validità dell’idea commerciale. Siamo convinti che clienti e visitatori arriveranno numerosi”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.