E’ stato trovato il corpo senza vita di Giovanni Succi, il cacciatore che era scomparso da una settimana. I cani erano vicino al cadavere. 

E’ stato trovato oggi alle ore 12, martedì 27 novembre, il corpo di Giovanni Succi, 68 anni che era sparito da una settimana da Poggio Torriana di Rimini.

Si è conclusa come nessuno avrebbe voluto mai, ma le speranze di trovarlo in vita erano ridotte al lumicino. L’uomo era a poca distanza da dove erano iniziate le ricerche subito dopo l’allarme. La zona era stata battuta, ma è molto impervia. E oggi è stata ripassata di nuovo. Lì nei pressi c’erano anche i due cani di razza Breton. Vicino ai piedi del cacciatore vi era un tronco in cui, con ogni probabilità, ha inciampato e si è procurato lo squarcio nel collo che ha causato la sua morte. Questa potrebbe essere la causa della morte.

A ritrovare il corpo è stata l’Unità cinofila specializzata nella ricerca di cadaveri e tracce ematiche del Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna, impegnati da stamattina nelle ricerche, grazie ai pastori tedeschi Askan e Simba.

Sul posto sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Novafeltria, avvisati dai colleghi cinofili, con il Comandante Provinciale Col. Giuseppe Sportelli che disponeva accurati rilievi tecnici da parte della squadra rilievi del Reparto Operativo Nucleo Investigativo di Rimini. La Procura ha disposto l’autopsia sul corpo di Giovanni Succi.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.