Un’operazione di polizia giudiziaria su un sodalizio criminale con base a Napoli, dedito a truffe ad anziani, è in corso nelle province di Napoli, Milano, Brescia, Rimini e Pistoia.

I carabinieri del comando provinciale di Siena stanno dando esecuzione a dodici provvedimenti cautelari, emessi dal gip di Siena: i reati contestati sono associazione per delinquere finalizzata a truffe, estorsioni e altro. Sono in corso anche perquisizioni nei confronti di ulteriori soggetti indagati, risultati appartenere al sodalizio criminale.

Ammonta a circa 200mila euro, tra gioielli e denaro, la refurtiva recuperata dai carabinieri di Siena in oltre 50 episodi di truffa ai danni di anziani avvenuti in gran parte del centro Italia, e che ha portato a sgominare una banda criminale con base a Napoli. L’operazione ‘Vulturius’, che ha visto l’impiego di oltre 100 militari dei comandi di Siena, Napoli, Milano, Brescia, Rimini e Pistoia, è stata illustrata oggi nella città del Palio.

Undici dei dodici provvedimenti cautelari, emessi dal gip del tribunale di Siena, sono stati eseguiti tra Napoli e Milano. Uno dei malviventi è ancora latitante. Perquisizioni anche a Brescia, Rimini e Pistoia. I reati contestati vanno dall’associazione per delinquere finalizzata alla truffa o all’estorsione, alla truffa aggravata; dal favoreggiamento personale o reale alla ricettazione. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Siro De Flammineis, sono partite ad agosto scorso da alcuni episodi di raggiro avvenuti a Siena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.