Arrestato dai Carabinieri di Rimini, Mariano Onofri, 61enne di Bella-Igea Marina ritenuto l’autore di una violenta rapina in banca commessa nella Repubblica di San Marino. Questa mattina all’alba, i militari del comando provinciale di Rimini hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo – noto rapinatore – responsabile di una violenta rapina in banca commessa sul Titano, nel corso della quale era rimasta ferita gravemente la direttrice dell’istituto di credito. La rapina era stata eseguita quasi due anni fa, il 16 novembre 2015. Si tratta di un pluripregiudicato  autore sempre sul Titano nel 2006 di una rapina all’eurocommlrcial di Rovereta, per la quale aveva scontato 7 anni e mezzo di carcere. Era stato portato in caserma pochi giorni dopo ritenuto fortemente sospettato del colpo ad Asset Banca del 16 novembre del 2015, ma il tribunale del riesame di Bologna lo aveva rimesso in libertà: troppo deboli gli indizi a suo carico. Gli inquirenti non si sono persi d’animo, coordinati dal pm Ercolani, i Ris di Parma hanno ricostruito la corporatura dei malviventi, tramite una una tecnica laser, 1.86 l’altezza di Onofri. Inoltre l’auto della vice direttrice era stata trovata poco distante dall’abitazione del bellariese. Anche il telefonino avrebbe fornito altri indizi gravi e concordanti. Così Onofri è stato arrestato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.