La Polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare questa mattina 23 maggio 2019, è andata   all’inceneritore di Forlì per procedere alla distruzione di alcuni chilogrammi di droga confiscata a seguito dei sequestri operati nei mesi scorsi.
La distruzione è stata disposta dall’Autorità Giudiziaria.
In una nota sulla pagina Facebook la Pm scrive: “Per noi è una grande soddisfazione!”

La droga sequestrata da forze dell’ordine e magistratura viene inizialmente tenuta in deposito, sorvegliato dalla polizia giudiziaria, per il tempo necessario alle perizie e al prelievo di piccoli campioni per uso processuale. Quindi il giudice ne ordina la distruzione, che avviene in inceneritori specialmente predisposti, dopo aver controllato che non ci sia pericolo per l’ambiente e per i cittadini. L’incenerimento dovrebbe avvenire alla presenza del giudice, degli avvocati, della polizia giudiziaria e, in caso ne facciano richiesta, anche degli imputati, dei loro familiari e dei giornalisti. Tutte le confezioni di droga che vanno nell’inceneritore sono controllate per verificare che il contenuto non sia stato sostituito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.