Calvario per gli utenti della sanità pubblica forlivese, che hanno bisogno delle prestazioni del Centro unico di prenotazione, funzionante in via Colombo a Forlì.

Code pazzesche per chi ha necessità di prenotare una prestazione.

Il servizio, anzi il disservizio, è finito al centro di un’aspra polemica e di un’accesa protesta. I toni, questa mattina 10 settembre si sono alzati più del solito. L’attesta è stata stimata tra le due e le tre ore. 

Alle 11.03 di oggi un utente aveva 55 persone davanti.

Cinque sportelli erano chiusi. E’ facilmente intuibile la gravità del disservizio E chiaramente ci sono, fra gli utenti, anziani, madri in stato interessante, ammalati, per i quali è problematico ritornare. E tutto questo, che è giustificato motivo di protesta per l’utenza ma anche stress per i pochi impiegati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.