“Forlì dominata da sempre dalla Sinistra si è trasformata in un ricettacolo di degrado e illegalità che tiene in scacco i residenti. E’ questo che stiamo combattendo con tutti gli strumenti legali che abbiamo a disposizione. La città deve tornare in mano ai cittadini e non essere terreno fertile per violenti e balordi. Per fare questo servono misure più rigorose”.
Il Vicesindaco Daniele Mezzacapo interviene sulla situazione del Centro storico di Forlì e annuncia provvedimenti più drastici per arginare il fenomeno del degrado e del pericolo. 
 
“Abbiamo cominciato a lavorare molto seriamente, ma l’asticella va alzata anche alla luce degli ultimi fatti accaduti in centro con protagonisti giovani ubriachi, spacciatori e soprattutto stranieri nullafacenti e rissosi disposti a tutto. Per questo insieme all’avvocatura comunale e al Corpo di Polizia Locale abbiamo fatto un incontro per intraprendere altre iniziative legali e corrette. Fra quelle più urgenti ci sarà un’ordinanza che vieta la vendita di alcol dalle 21 di sera fino a mattina per quegli esercenti che non hanno la licenza di somministrare bevande alcoliche. 
“L’ordinanza che vieta la vendita di bottiglie di vetro – dice il Vicesindaco leghista – ha sicuramente tutelato in parte l’incolumità di persone dalla rissa facile e pure le multe per ubriachezza sono un deterrente, ma anche gli episodi che sono accaduti qualche notte quando gruppi di giovani ubriachi hanno reso difficile l’intervento dei soccorsi e della Polizia per soccorre una ragazza pure ubriaca fa molto riflettere. Di qui la decisone che servono misure di rigore affinché decine e decine di giovani non possano fare uso di alcol trovato facilmente a tutte le ore”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.