Non si vince, ma si va in testa al mondiale... I MIRACOLI ESISTONO!
L’America che eccitava Gianna Nannini, purtroppo non fa lo stesso effetto ai Nostri… Almeno sembra, perchè, come sempre diciamo, pensa positivo e mai dire mai.
Vale/Benjamin Button va alla grandissima, la Ducati migliore è quella di Miller, che continua a meritare applausi e applausi.
Dovi parte benissimo, in un attimo dal tredicesimo posto è già sesto, poi qualcosa non va e intanto Marquez parte per lo Spazio stellare, con, come detto, un fantastico Valentino che, nonostante i 40, resta mitico (quel che va detto è giusto dirlo e anche scriverlo). Poi, come sopra, c’è un fantastico Miller e un incredibile Rins, Crutchlow ottimo prima della caduta, tutto questo finché non succede l’imprevedibile, che riapre tutti i giochi: il Marziano at… terra e si defila verso il box!
Vale è pazzescamente primo, inseguito da Rins e intanto cade anche Lorenzo! Dovi recupera, è un’occasione inaspettata di fare punti pesanti, quando invece sembrava un weekend maledetto e passa Morbidelli, mettendosi quarto! Petrux è sesto dietro al Morbido… Ducati 3a,4a e 6a. Dovi tenta la rimonta su Miller, poi si accontenta! Vale stenta a tenere dietro Rins, che infatti a tre giri e poco più dal termine passa in testa e va a vincere. Ma la cosa più bella è che ora Dovi è IN TESTA NEL Mondiale, il forlivese precede Vale secondo, proprio in quegli States dove Marquez è sempre stato Re! Rins conquista Austin, poi Rossi, Miller, Dovizioso, Morbidelli, Petrucci, Pecco Bagnaia è 9°! La classifica dice Dovi 54, Vale 51, Rins 49, Marquez 45, poi Petrux staccato… ALÉ ITALIA e DUCATI, MAI DIRE MAI!!! Un inchino al DOTTORE!!!
Angelo Gianstefani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.