Scoperto il killer degli animali. I Carabinieri forestali hanno individuato l’uomo che aveva gettato dei bocconi avvelenati che avevano causato la morte di animali selvatici e di cani nella zona di Voltre, nel comune di Civitella di Romagna, sulle colline forlivesi. Si tratta di un settantenne che aveva seminato in più punti i bocconi avvelenati allo scopo di uccidere della fauna che l’uomo riteneva dannosa. Dopo alcune segnalazioni i militari forestali lo scorso 11 marzo avevano fatto entrare in azione due cani dell’unità cinofila antiveleno che avevano permesso di ripulire la zona da diversi bocconi avvelenati e ritrovare carcasse di volpi, tassi e due cani da pastore maremmani-abruzzesi Partite le indagini i carabinieri, grazie a vari appostamenti e ad alcune perquisizioni, sono riusciti ad individuare il presunto responsabile del reato e a denunciarlo all’autorità giudiziaria. L’uomo deve rispondere di gravi reati.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.