Tragedia poco dopo le 16 di ieri nell’Alto Rabbi Giumella di Premilcuore alle cascate della Grotta urlante, nell’Appennino Forlivese. Una ragazza è morta dopo aver battuto la testa in una roccia mentre cercava, probabilmente di tuffarsi. Si tratta di una studentessa universitaria dell’Ateneo bolognese, Luna Fiorio di 22 anni, residente in Germania e in Italia per il programma Erasmus. Nello stupendo luogo è vietato tuffarsi e quindi fare il bagno: forse la giovane ha oltrepassato la recinzione ed è scivolata per una decina di metri battendo il capo.  L’allarme è stato dato da alcune persone che erano con lei.  Sul posto Carabinieri e 118.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.