Ubriaco alla guida dopo aver molestato impiegata. Un forlivese 44enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica a seguito di un intervento svolto l’altro pomeriggio presso un ufficio privato di Forlì a seguito di molestie ad una impiegata.

Un poliziotto libero dal servizio che si trovava all’interno dello stesso ufficio per il disbrigo di alcune pratiche personali, ha notato che il cliente stava assumendo un comportamento molesto verso una impiegata, si è qualificato intimandogli di cessare da quel suo comportamento e allontanarsi da quel luogo. Il sovrintendente, che aveva potuto constatare il suo probabile stato di alterazione da assunzione di alcolici, confermato per lo stato euforico ed il forte alito vinoso, ne ha seguito i movimenti intuendo potesse salire a bordo di un veicolo parcheggiato poco lontano.

Verificata che la sua intuizione era giusta, ha richiesto l’intervento dei colleghi, in quel momento impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio in città, che prontamente sono sopraggiunti procedendo alle verifiche del caso con la prova alcooltest, il cui esito è risultato tre volte superiore al limite di legge. Conseguentemente, la patente gli è stata ritirata, il veicolo sottoposto a fermo amministrativo e nei suoi confronti è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica per il reato di guida in stato di ebbrezza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.