Alberto Zambianchi, imprenditore forlivese, è stato confermato presidente dell’Unione Regionale delle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna. Zambianchi mantiene quindi il timone dell’ Unioncamere regionale, l’associazione che cura e rappresenta gli interessi delle otto Camere di Commercio del territorio promuovendo l’esercizio associato di funzioni, servizi e competenze per gli obiettivi comuni oltre ad assicurare il coordinamento dei rapporti con la Regione.

La giunta di Unioncamere Emilia-Romagna ha confermato come vice presidenti Andrea Zanlari (vicario) presidente della Camera di commercio di Parma e Valerio Veronesi numero uno della Camera di commercio di Bologna.
“Ringrazio tutti i componenti del Consiglio per la stima e la fiducia che mi hanno accordato in un momento così complesso per la nostra economia – ha detto Zambianchi – In questo periodo non semplice anche per l’allungamento dei tempi di completa attuazione della legge di riordino delle Camere di commercio, abbiamo operato e continueremo a farlo con i colleghi della giunta di Unioncamere Emilia-Romagna per garantire la massima utilità dell’ente a servizio delle Camere associate, in una logica di fattiva collaborazione, per supportare in modo concreto le imprese”.

Alberto Zambianchi, è nato a Forlì il 18 agosto 1951. Laureato in Giurisprudenza, è il tredicesimo presidente di Unioncamere Emilia-Romagna dalla sua fondazione nel 1965.

E’ il terzo forlivese alla guida, dopo Lorenzo Cappelli (19751976) e Roberto Pinza (19861991).

Oltre che presidente della Camera di commercio della Romagna ForlìCesena e Rimini e della sua azienda speciale C.I.S.E., è membro del Comitato Esecutivo di Unioncamere Nazionale e al vertice del Consiglio di amministrazione di Uniontrasporti.

E’ inoltre presidente di SER.IN.AR, società per l’Università che sostiene i Corsi di Laurea dell’Università di Bologna a Forlì e Cesena. Professionalmente, è stato a lungo direttore dell’Associazione degli Industriali della provincia di Forlì, dal 1986 al 2011.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.