Come ogni anno, il Baccanale è un momento privilegiato per promuovere la cultura enogastronomica del territorio imolese. Saranno 100 i vini protagonisti del XXV Banco d’assaggio dei vini e dei prodotti agroalimentari dell’Imolese, in programma venerdì 9 ore 18-22, sabato 10 novembre ore 17-22 e domenica 11 novembre ore 17-21 al Museo di San Domenico (via Sacchi 4), ( La cassa chiude mezzora prima).

Tornato nella prestigiosa sede del quadriportico del chiostro di San Domenico, l’appuntamento propone la degustazione a scelta tra 100 etichette in rappresentanza dell’eccellenza dei vini del territorio ed è organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Associazione Italiana Sommeliers Romagna – Delegazione di Imola, Associazione Voluptates, Strada dei Vini e Sapori dei Colli d’ Imola, Comitato DOC Colli d’Imola, con la partecipazione dell’Istituto Alberghiero “B. Scappi” di Castel San Pietro Terme.

Banco assaggio

Si potranno degustare 100 vini, preventivamente selezionati da una commissione tecnica, in rappresentanza delle 14 cantine presenti alla rassegna ubicate sul territorio della Zonazione della Doc Colli d’Imola: Branchini via Marsiglie 3 Dozza; Cà Bruciata- Via Ghiandolino 21 Imola; Cantina dei Colli Romagnoli, Via Bicocca 11 Imola; Fattoria Monticino Rosso Via Montecatone,7 Imola; Fondo cà Vecja Via Montanara 333 Imola; Giovannini, via Punta 82 Imola; Istituto Tecnico Agrario e chimico Scartabelli – Ghini Via Acari 15 Imola La Franzona Via Bergullo, 25 Imola; Melotta Via Merlotta 1 Imola; Cantina Poderi delle Rocche Valsellustra 69 Dozza; Tenuta Palazzona di Maggio, via Panzacchi 16 Imola; Terre di Macerato, via Odofredo II Imola; Tramosasso, via Raggi 1/B Imola; Tremonti Srl, via Lola 3 Imola. Il Banco d’assaggio ospita: La Cantina Trapan di Pola (Croazia) città gemellata con Imola dal 1071.

Il visitatore riceverà all’ingresso una sacca, un calice e una scheda con 7 coupon al costo di 10 euro (riduzione a 8 euro per i gruppi organizzati di almeno 30 persone).
Il Biglietto costituisce titolo per accedere alle all’evento. Si potranno pertanto selezionare 7 vini da degustare tra i 100 presenti in rassegna consultando il carnet di degustazione ove sono elencati tutti i vini, raggruppati per singola cantina. L’acquisto delle degustazioni costituisce titolo di accesso alla manifestazione. A presentare i vini, sono direttamente i titolari delle aziende ammesse alla rassegna con l’assistenza di sommeliers dell’A.I.S. e dell’associazione Voluptates.

Degustazioni guidate – Nei tre giorni del Banco d’Assaggio, all’interno della prestigiosa Sala del capitolo dell’ex convento domenicano sono previste degustazioni guidate di vini presenti in rassegna a cura dell’Associazione Italiana Sommelier-Delegazione di Imola:
venerdì 9 novembre alle ore 20.30, Sala del capitolo, Cantina Trapan: presentazione della realtà produttiva e degustazione dei vini della cantina Trapan della città di Pola (Croazia) ospite dell’anno del Banco s’Assaggio.

Sabato 10 novembre alle ore 19. Sala del capitolo, DOC Colli d’Imola: Degustazione guidata di vini DOC colli d’Imola tra quelli presenti in rassegna. Opinioni a confronto

Domenica 11 novembre ore 18 si terrà uno show cooking ispirato al tema del Baccanale 208. La Chef Marzia Bellino, già concorrente Master Chef Italia preparerà un dulce de leche. Ore 18.30 presentazione del libro Albana. Una storia di Romagna (Feltrinelli 2018) con gli autori Giovanni Solaroli e Vitaliano Marchi con degustazione di diverse Romagna Albana prodotte sul territorio della zonazione Doc Colli d’Imola e il dulce de leche in abbinamento a Romagna Albana Passito. La partecipazione alle degustazioni guidate è libera per coloro che partecipano al Banco d’Assaggio e si aggiunge alle 7 degustazioni previste.

Prodotti agroalimentari in degustazione – Oltre al vino, nell’ambito del Banco d’Assaggio alcune aziende produttrici locali presentano i loro prodotti agroalimentari, proposti anche in forma di degustazione, a pagamento. Saranno presenti Azienda agricola Cà Monti di Fontanelice con piadine e salumi in abbinamento a formaggi vaccini dell’Azienda Biologica Bordona di Casalfiumanese; Fattoria romagnola di Imola con piadine e crescioni in abbinamento ai salumi di Mora Romagnola dell’ Azienda Ragazzini Valter di Fontanelice e formaggi ovicaprini della Società Agricola Caboi Claudia e Figli di Fontanelice. All’interno del Banco d’Assaggio è possibile acquistare i vini e i prodotti agroalimentari del territorio presenti in rassegna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.