Qualche capello bianco in più e quella pancetta un po’ pronunciata che, per la verità, non gli è mai mancata. Ma, al di là dell’anagrafe, la verve è quella del solito ragazzetto della “verona beat” che – capelli lunghi e sguardo da furbo – incantava l’Italia con i suoi tormentoni: “Capito!”, “Libidine”, “Non sono bello… piaccio!”.

Doveva essere un grande evento e, alla fine, così è stato. Jerry Calà, uno degli artisti più poliedrici del jet-set italico, è stata la guest-star (applauditissima) del nuovo Hierbas di Milano Marittima, il locale di viale Romagna che, dal 31 maggio, è aperto anche tutte le sere del venerdì (dalle ore 21 alle 3 del mattino).

Comico, cantante, attore, uno dei personaggi iconici del nostro cabaret, Jerry Calà sul palco dello Hierbas, con la storica piscina by Pacifico sullo sfondo, si è cimentato soprattutto come musicista, intrattenendo il pubblico con un medley dei suoi migliori successi. E, alla fine, per l’ex enfant-prodige dei Gatti di Vicolo Miracolo c’è stata – meritatissima – la standing ovation.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.