Sabato 16 marzo alle 21 il Wu Ming Contingent sarà protagonista, nella Sala del Carmine di Massa Lombarda (via Rustici 2), del reading concerto “La terapia del fulmine”, dedicato alla pratica dell’elettroshock.

Lo spettacolo è il racconto di ottant’anni di elettroshock, attraverso musiche, testimonianze, carte processuali, pagine di diario e testi originali composti per l’occasione. Dal primo esperimento di Ugo Cerletti, a Roma, nel 1938, fino alle centinaia di Tec (Terapie elettro-convulsivanti) che vengono somministrate ancora oggi, in Italia, in oltre novanta strutture pubbliche e private, passando per le sevizie del professor Coda, la ribellione di Antonin Artaud, le poesie di Alda Merini, le ossessioni di San Giovanni Calabria. La performance sarà messa in atto da Wu Ming 2, declamazioni, Egle Sommacal, chitarre, Yu Guerra, basso e synth, e Cesare Ferioli, batteria e sampler.

Ottant’anni di elettroshock, quarant’anni di legge 180, la cosiddetta Legge Basaglia che regolò il Trattamento sanitario obbligatorio e mandò in pensione i manicomi: i due anniversari coincidono nel 2018 e si richiamano a vicenda, come in un canone musicale, ponendo domande e interrogativi cruciali, che oggi come allora riguardano l’intera comunità umana, la scienza e l’etica.

Wu Ming Contingent è un progetto musicale punk-rock del collettivo Wu Ming, formato da Wu Ming 2, Yu Guerra, Cesare Ferioli e Egle Sommacal, che nel 2016 ha sostituito Wu Ming 5. Ha all’attivo due album, Biscop e Schegge di Shrapnel, entrambi per l’etichetta Woodworm Label.

Il biglietto costa 10 euro. Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare l’Urp Informacittadino al numero 0545 985890 o alla mail “mailto:urp@comune.massalombarda.ra.it”. L’iniziativa è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.