Venerdì a Punta Marina, in provincia di Ravenna, prenderanno il via i Campionati mondiali di paracadutismo con tuta alare – primo Campionato federale europeo, che si svolgeranno nella città romagnola fino al 30 agosto. Un evento mondiale, giunto alla quinta edizione e per la prima volta in Italia, che verrà inaugurato al bagno BBK dagli atleti, in tutto 68 provenienti da 16 Paesi, che si lanceranno da un aereo indossando la ‘wingsuit’ ed esibendo le bandiere delle rispettive nazioni. Altre attività, inclusa la cerimonia di chiusura della manifestazione, sono in programma all’aeroclub Pull Out che, quest’anno, festeggia il 30esimo anniversario della fondazione.

La tuta alare (o wingsuit in inglese) è una particolare tuta da lancio che riesce ad aumentare la superficie del corpo umano conferendovi un profilo alare, trasformando la velocità data dalla forza di gravità in planata orizzontale. Le sue forme si rifanno a quelle dello scoiattolo volante.
“Il paracadutismo con tuta alare è una disciplina affascinante che porta gli atleti a oltrepassare i limiti umani per provare l’esperienza del volo – ha commentato l’assessore allo sport del Comune di Ravenna Roberto Fagnani – l’evento sarà anche l’occasione per richiamare tanti appassionati per godere di uno spettacolo unico”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.