La Direzione Marittima di Ravenna ha eseguito un’operazione con 198 controlli ed ispezioni al fine di verificare la corretta applicazione delle normative comunitarie e nazionali, in materia di pesca e commercializzazione del prodotto ittico.

L’operazione complessa, eseguita e coordinata dal Reparto Operativo della Guardia Costiera di Ravenna, VIII° Centro Controllo Area Pesca, rientra tra una serie di controlli ed ispezioni, mirate a punti di sbarco, pescherie, automezzi e ristoranti, ha portato a 12 sequestri, per un totale complessivo di circa 362 kg di prodotto ittico, spesso privo di prevista etichettatura e tracciabilità. Sono stati elevati 22 processi verbali di accertamento e di contestazione illeciti amministrativi, e sanzioni amministrative per un totale di 24.300 euro.

I controlli, assicura il Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna, C.V.(CP) Pietro Ruberto, saranno implementati e reiterati nel tempo con il principale obiettivo di garantire la tutela del consumatore e scongiurare pericoli per la salute pubblica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.